I formaggi secondo Ugo Bonazza, maestro assaggiatore

Davanti a un banco di formaggi la mia prima domanda è " Quale sarà quello buono?". Rendendomi conto che aldilà dei soliti noti di cui non ricordi nemmeno un sapore o odore, forse per quello che li acquisti sempre, li mangi senza pensare......ti sfami....ti nutri ...

Ma cavolo come faccio a sapere qual'è quello buono? Rivendico il diritto di andare in un negozio in un supermercato dove qualcuno mi possa spiegare il formaggio!
Mi diranno questo è BUONISSIMO!!!

Ho capito mi devo arrangiare come faccio ? semplice prendo del tempo ( un qualche minuto ) per non piu' solo nutrirmi o sfamarmi guardando la televisione o lo smart-phone, guardo il formaggio , lo tocco, lo annuso ..ecco mi sto di nuovo innamorando, il formaggio lo mangio masticandolo tranquillamente ...arriva la dolcezza ...un filo di sale uhm...anche una leggera acidità,
che piacere sto DEGUSTANDO e mi arrogo il diritto che più nessuno mi possa dire come è il formaggio... ora lo decido IO .
Ugo Bonazza
maestro assaggiatore Onaf