Le bollicine metodo classico di Eligere

Eligere ha sede in Franciacorta, terra di bollicine......
Ne analizzeremo tre aspetti fondamentali, anche se ci sarebbe davvero molto di più da dire… se, alla fine, vi sarà venuta un po’ di sete sapete già da chi poter acquistare qualche bottiglia! ;)
Iniziamo con una premessa… La Franciacorta è una regione vitivinicola relativamente giovane, si trova in Lombardia e interessa 19 comuni in provincia di Brescia. Diventa ufficialmente denominazione d’origine nel 1967 e in pochi anni è cresciuta e si è affermata nel panorama enologico mondiale.
1- Il vino per eccellenza di questo territorio è lo spumante metodo classico. 
Cos’è un metodo classico? È un vino spumante che prevede una seconda fermentazione alcolica (che chiamiamo presa di spuma) all’interno della bottiglia. Un volume di fermentazione, quello della bottiglia, piccolo dove profumi e corpo si concentrano regalando al vino complessità e sfumature.
Il Franciacorta Docg si presta a diverse interpretazioni, alcune delle quali destinate ad affinamenti lunghi fino a diventare riserve.
2- Ad arricchire ulteriormente il vino interviene il dosaggio. 
Cos’è il dosaggio? È l’aggiunta al vino, al termine della presa di spuma, di uno sciroppo dal contenuto in zuccheri variabile. Gli zuccheri dello sciroppo sono destinati a non essere mai fermentati, il loro scopo è arricchire dal punto di vista organolettico e sensoriale il vino in bottiglia. 
La versione più estrema e purista è il Dosaggio Zero, ovvero quello spumante dove non vengono aggiunti zuccheri in fase di confezionamento.
3- Il disciplinare di produzione stabilisce le uve che si possono impiegare, quali sono? Pinot Nero, Chardonnay e Pinot Bianco* si alternano per dare vita a diverse espressioni… possiamo ottenere Blanc de Blancs o Blanc de Noirs, a seconda che si usino solo uve bianche o solo uve 
rosse per produrre vino bianco. Sarà un rosè se prodotto con Pinot nero vinificato in rosa; sarà Franciacorta millesimato se le uve impiegate provengono tutte dalla stessa epoca di vendemmia, oppure di straordinarie Cuvée se il vino nasce da un assemblaggio di vini diversi di diverse annate.
*Per i più fiscali: visto che ho citato il disciplinare, a onor del vero, devo citare anche una quarta uva il cui utilizzo è previsto. Si chiama Erbamat, può partecipare per non più del 10%, è un’uva bianca, autoctona e caratterizzata da acidità piuttosto spiccate nonché epoche di vendemmia 
tardive rispetto le altre uve del territorio.
La selezione di spumanti Franciacorta che vi propone Eligere sono tutti prodotti di una piccola azienda che si trova sul Montorfano, un territorio un po’ impervio ma estremamente affacciante di cui parleremo la prossima volta.